Un Angelo di nome Leo

stella
… l'azione alchemica ha dato inizio al processo di trasformazione
stella
Ecco questa esperienza è stata veramente speciale, sono a fare la spesa e mi arriva una telefonata il bimbo di una mia mamma è morto, così all'improvviso! Era a fare il solito controllo del mese e … il ginecologo le dice non c'è più battito....

Arrivo appena posso, piango, un nodo in gola non se ne vuole andare io non so cosa si prova non ho mai vissuto un'esperienza così … adesso cosa c'è da fare …. il cuore batte forte cosa le dico???
Poi arrivo.. eccola fragile, indifesa, incapace di fare qualcosa ora non c'è più nulla da fare!!!
Ci abbracciamo e scoppiamo a piangere un pianto che sana, finalmente lo sfogo, l'azione alchemica ha dato inizio al processo di trasformazione.

“Domani mi inducono il parto vieni con me?” ecco.... cosa centro io, cosa potrò mai fare tesoro mio … e comunque è sì hai deciso tu e io sarò al tuo fianco.

Siamo all'ospedale dopo una notte disturbata da tanti pensieri e qualche sogno ho il cuore gonfio, prendo comunque il mio olio, vedremo cosa accadrà.

La vedo, eccola, piccola, tenera, custode del lutto, la mamma spezzata,
il bambino tanto desiderato, tanto nutrito, amato, non c'è più,

“la sua anima è ancora qui con noi, possiamo salutarlo, puoi se vuoi prendere contatto ancora una volta con lui e parlargli dicendogli quello che senti, ...”
dalla risposta a gesti capisco che la mamma ci stà, allora metto di guardia la nonna alla porta che nessuno ci possa disturbare e inizio a condurre un rilassamento con visualizzazione … “senti il tuo respiro... l'aria entra, l'aria esce... rimani in contatto con il tuo respiro... immagina il tuo bimbo... (il pianto ritorna è potente la scuote le offro la mia mano la stringe forte, mi trema la voce ho una stretta allo stomaco ma ci sono continuo) … accarezzalo …..sai che lo devi lasciare andare anche se è presto... anche se non è quello che volevi ….. prendilo per mano … e immagina di accompagnarlo su una stella … sarà la più luminosa...oppure trova tu un luogo a te caro che ti faccia sentire che è quello giusto per lui “ il rilassamento ha prodotto il suo effetto si è centrata ha preso coscienza lei è comunque la mamma di questo bimbo che ha deciso forse di vivere solo 5 mesi ma per questi mesi lei ha vissuto la maternità e ora proverà a vivere il processo di abbandono,
così cominciano a indurre il parto e presto arrivano le prime contrazioni, cosa si dice a una mamma che soffre per poi non poter vedere il suo bimbo, penso... ma non viene nulla allora offro un massaggio, viene accolto.... comincio e mi lascio andare, canto e sento che mi sto rilassando anch'io, immagino il feto piccolo concentrato di tutto l'amore che avrebbe donato, le posizioni, le pause, i nostri respiri si uniscono, il sudore si mischia, dove finisco io e dove cominci tu? C'è una totale empatia, alla fine lo vedo è una piccola luce che và verso il cielo è Leo, che da là proteggerà sempre la sua mamma.
Cosa dire è stata stupenda questa fragile donna che in una notte è diventata la mamma di un angelo, è stato un cammino intenso, alle volte impervio ma insieme siamo state capaci, unite dal senso di essere madri, donne per prima cosa matrici, esseri forti capaci di trarre dai propri dolori il motivo per la propria crescita personale.